Dichiaro di aver letto ed accettato l'informativa sulla privacy. (Leggi l'informativa)
In evidenza

Home > In evidenza > Lenta essiccazione per pasta di qualità superiore

Lenta essiccazione per pasta di qualità superiore

De Cecco tramanda da anni un metodo semplice, ma efficace

La pasta secca di grano duro è uno degli alimenti più semplici e naturali che l’uomo abbia mai realizzato. È ottenuta da un solo ingrediente - la semola di grano duro - a cui viene aggiunta acqua per ottenere un impasto omogeneo che verrà modellato nei formati desiderati e poi essiccato. La semplicità della ricetta, eseguita con il Metodo De Cecco, sapientemente tramandato di padre in figlio, permette di poter gustare una pasta secca di altissima qualità. De Cecco, infatti, sin dal 1886 sceglie in ogni fase del processo produttivo la qualità senza compromessi, dalla selezione dei migliori grani duri alla macinazione della semola a “grana grossa”, impastata solo con acqua fredda della Majella, fino alla trafilatura ruvida al bronzo e all’essiccazione lenta che avviene a bassa temperatura. Proprio l’essiccazione è da sempre considerata la fase cruciale e più difficoltosa del processo produttivo di pastificazione e incide in modo determinante sulla qualità della pasta. Recenti studi sulle paste in commercio, condotti dall’Università di Milano, hanno evidenziato come la pasta di semola di grano duro De Cecco non presenti gli effetti negativi dell’alta temperatura che determinano un impoverimento organolettico e qualitativo. Il danno termico subito dalla pasta è responsabile della formazione di sostanze dal sapore amaro e astringente non presenti naturalmente nel grano, con evidenti cambiamenti nel colore e nel profumo propri della semola impiegata nella pastificazione. De Cecco, per offrire un prodotto di qualità superiore ricco di aromi, dal colore giallo tipico della semola e dall’insuperabile tenuta in cottura, sceglie dunque di mantenere un metodo di produzione apparentemente non adatto a un’industria, ma sicuramente migliore, poiché la lenta essiccazione richiede costi di produzione sensibilmente più elevati, rispetto all’impiego di tecnologie moderne ad alte temperature e brevi tempi di essiccazione. Il bollino presente sulle confezioni testimonia le ore di essiccazione certificate da DNV, che vanno, a seconda dei formati, dalle 9 ore per la pasta corta, alle 18 ore per la pasta lunga fino alle 36 ore dei formati lunghi bucati.       

Condividi su:

ARTICOLI SIMILI

Nel Molise… c’è un posto fuori dai luoghi comuni

A Castelpetroso ospitalità al top in un paesaggio esclusivo a Fonte del Benessere Resort e Centro Mességué

LEGGI L'ARTICOLO
Molise, meta di straordinarie occasionalità

La Camera di Commercio punta sugli attrattori e le infrastrutture per un turismo di qualità

LEGGI L'ARTICOLO
Covid-19: la sfida continua

La ricerca Technogenetics per la sicurezza delle comunità: sono 14 le soluzioni diagnostiche fino ad oggi messe a disposizione

LEGGI L'ARTICOLO
Target therapy e terapie cellulari

I progressi della ricerca nella diagnosi e nella cura delle neoplasie dei bambini spiegati dal professor Silverio Perrotta del Policlinico Luigi Vanvitelli di Napoli

LEGGI L'ARTICOLO

Una comunicazione integrata,
mirata e personalizzata

Attorno a Platinum “Aziende & Protagonisti” ruota un mondo di notizie, di informazioni, di progetti e di obiettivi.

Anche per questo la rivista si conferma una straordinaria vetrina per tutti coloro che desiderano promuovere la propria immagine nei confronti di un target di lettori di prestigio.

Platinum “Aziende & Protagonisti” è, infatti, in grado di attivare un sistema di comunicazione integrata, mirata e personalizzata, capace di fornire risposte “su misura” alle istanze più dettagliate.

© 2020 Publiscoop Group | Privacy policy | Cookies policy | Design by Kreativa srl