RICERCA & INNOVAZIONE
Buone pratiche di economia circolare
È l’obiettivo comune ad alcuni progetti coordinati da ENEA

ENEA coordina i progetti PCRec e STORM, partecipati da enti di ricerca, università e imprese, e finanziati dall’EIT KIC Raw Materials, con l’obiettivo di promuovere buone pratiche di riciclo e simbiosi industriale. PCRec è un network di infrastrutture dedicate al recupero di materiali da prodotti complessi, dalla loro caratterizzazione fino allo sviluppo di piani per la sostenibilità economica dei processi. I partner di STORM costituiscono una rete che fornisce soluzioni innovative, modelli di business sostenibili e modalità di cooperazione per valorizzare le risorse, mediante l’implementazione di percorsi di simbiosi industriale. “I network realizzati nei due progetti, entrambi giunti al termine – spiega Claudia Brunori, Responsabile Divisione Uso Efficiente delle Risorse e Chiusura dei Cicli dell’ENEA - proseguiranno le attività di servizio alle imprese e alla pubblica amministrazione, per promuovere la transizione verso l’economia circolare: tutte le attività - dall’estrazione, alla produzione, alla gestione del fine vita - sono organizzate in funzione della chiusura dei cicli delle risorse e ad un loro uso efficiente, per limitare lo sfruttamento di risorse del pianeta”. In ottica complementare, il progetto RefresCO, coordinato da ENEA, è volto al design e all’erogazione di corsi formazione specifica dedicati a queste tematiche, rivolti a imprese, amministrazioni pubbliche e liberi professionisti, sulla base di una “needs&target” analysis. Per info: www.pcrec-network.eu
www.storm-eitrm.eu - www.refrescoeitrm.eu.