DOSSIER
Dagli scarti nascono i  ori del futuro 
Ferrotrade, l’avanguardia nella lavorazione e commercio di rottami

Un’azienda nata da un sogno, che ha sempre saputo guardare al futuro. Ferrotrade, impresa di raccolta, recupero e lavorazione di materiali di scarto, è stata fondata nel 1998 ma la famiglia Pallotti, a capo della società, è in prima  la da ben tre generazioni. Oggi conta quindici dipendenti. “É gestita da mio padre Salvatore, da mia zia Patrizia e da me - racconta Luca Pallotti, presidente di Ferrotrade -. Lavorare in famiglia permette di dedicarci alla nostra professione con armonia, e arrivare a soluzioni altrimenti molto difficili”. Ferrotrade è specializzata nella “raccolta di rifiuti ferrosi o metallici - precisa Pallotti - e nella loro valorizzazione e trasformazione in materia prima secondaria, che è poi acquistata da acciaierie e fonderie”. Grazie a un team coordinato ed ef ciente e a decenni d’esperienza, Ferrotrade ora collabora “con diverse imprese - aggiunge - dalle più piccole alle più grandi, come Ferrovie dello Stato e Autostrade per l’Italia”. Un’azienda efficiente e in espansione: “abbiamo appena acquistato un ulteriore magazzino a Genova - svela Pallotti - nel quale ci specializzeremo su un mercato di recente evoluzione: la raffinazione dei rifiuti elettronici che oltre alla plastica contengono una buona percentuale di metalli che possono esser riciclati”.