PROFILI
Dalle demolizioni alle costruzioni, un iter vincente 
B&B di Ballan: esperienza operativa, competenza e concretezza al servizio del committente

Se esiste un elemento che distingue l’imprenditoria italiana da quella di qualsiasi altro Paese è la mancanza in molti casi di una separazione netta tra famiglia e lavoro, tra casa e ufficio (quello che in dialetto veneto viene chiamato affettuosamente “botega”). In casi come questi la prosecuzione dell’azienda di famiglia è cosa quasi scontata, è vissuta come l’eredità di una vita da portare avanti, il senso ultimo di una intera generazione. Così, a 15 anni, per Floriano Ballan, iniziare a lavorare alla B&B di Ballan, l’azienda fondata dai genitori nel 1980, è parsa la cosa più ovvia da fare: stare in azienda come si stava in casa, aiutare i genitori in ufficio così come nelle faccende familiari. Quello che non avrebbe mai potuto immaginare allora è come e quanto l’azienda avrebbe dovuto cambiare pelle per adattarsi alle esigenze di un mercato diventato negli anni sempre più incerto e mutevole. Nel 1980 la B&B di Ballan si occupava quasi esclusivamente di movimento terra e demolizione. “Sono entrato in azienda nel 1988, da apprendista tuttofare, quello che qui in Veneto chiamiamo ‘bocia de bottega’ - ha raccontato Floriano - gli anni erano buoni e ingrandirsi era facile. Avevamo 15 dipendenti, ma nel 1997 mio padre è mancato al termine di una lunga malattia. Io avevo solo 24 anni e ho dovuto rimboccarmi le maniche e prendere in mano l’azienda”. Da qui è iniziata la diversificazione dei rami aziendali con servizi che, mantenendo quelli originali (demolizioni e scavi), oggi riguardano la costruzione e vendita di immobili commerciali, direzionali e industriali chiavi in mano, la realizzazione di opere infrastrutturali quali strade, urbanizzazioni, opere di irrigazione, fognature, acquedotti, opere d’arte nel sottosuolo e sistemazioni idrauliche. Oggi, superata la crisi economica che dal 2008 ha pesantemente colpito tutto il settore delle costruzioni, l’azienda vanta un fatturato di 16 milioni di euro (dati 2018), 45 dipendenti oltre alla filiera di subappaltatori qualificati. L’azienda padovana vanta la possibilità di offrire ai propri clienti un servizio completo e globale che va dal recupero dei vecchi immobili, alla demolizione

dell’esistente, alla progettazione e realizzazione del nuovo. E così, nel tempo, sono stati collezionati numerosi lavori sia pubblici che privati con l’ottenimento della certificazione SOA per le categorie OG1, OG3 e OG6 classe V, OG8 classe II, OS23 - III. “Il mercato è cambiato moltissimo - ha continuato Ballan - non è male, ma oggi più di ieri non ti permette di sbagliare, e soprattutto ha margini operativi bassissimi. Quindi essere sul pezzo su tutto, su ogni fase costruttiva, e offrire al cliente una soluzione a 360 gradi, ‘chiavi in mano’, fa veramente la differenza. Per fortuna, se posso attribuirmi un merito, sono stato capace di investire su personale qualificato e serio che mi ha dato una mano a gestire l’azienda in maniera sempre più efficiente”. Ad oggi i cantieri gestiti dalla B&B di Ballan si estendono in tutto il Veneto  no alla Lombardia e all’Emilia Romagna. Proprio l’approccio a tutto tondo al servizio e una sensibilità ambientale hanno fatto sì che l’azienda padovana potesse diventare punto di riferimento per gli immobili commerciali o artigianali di noti marchi della grande distribuzione organizzata e nel distretto calzaturiero della Riviera del Brenta, una delle eccellenze dell’artigianato italiano e del “Made in Italy”. L’azienda ha sviluppato la capacità di rispondere in toto a tutte le esigenze del settore commerciale-produttivo, garantendo costi e tempi di esecuzione certi, elemento fondamentale di ogni imprenditore che decide di investire nella propria attività. “Ho dovuto crescere in fretta e maturare l’esperienza molto rapidamente quando mi sono ritrovato a gestire da solo l’azienda di famiglia - ha raccontato Floriano Ballan - ma ora, a 46 anni, ho il vantaggio di essere ancora giovane e di avere una certa elasticità mentale che mi ha permesso e mi permette ancora oggi di cambiare rapidamente mentalità e modo di gestire l’azienda. Il mondo, anche nel nostro settore, va sempre più veloce e se si vuole restare al passo bisogna diventare eclettici, aprirsi a nuovi servizi, accettare nuove s de. Ho cambiato mentalità un sacco di volte negli ultimi anni e così farò ancora per molti anni orientando e ri-orientando di volta in volta il core business dell’azienda”. Ma se si chiede quale sia il vero cuore pulsante dell’azienda Floriano Ballan non ha dubbi: “Il nostro settore, a differenza di altri, non può essere automatizzato e dietro a ogni macchina c’è sempre un uomo con la sua esperienza e la sua conoscenza dei materiali e delle lavorazioni - ha concluso infine - per questo accerchiarsi di professionisti seri e capaci è l’unico segreto per portare avanti l’azienda al meglio, rendendo onore ai miei genitori. Senza i miei collaboratori non sarei mai arrivato dove sono arrivato oggi”. 

Approccio eco

Poche aziende possono vantare un’offerta completa e integrata, come la B&B di Ballan. Si parte dallo studio di fattibilità e si arriva sino alla progettazione e alla realizzazione dell’opera con la gestione, la pianificazione e l’esecuzione delle opere necessarie quali demolizioni, analisi ambientali, ma anche eventuali boni che, smaltimento e recupero dei materiali per il loro riutilizzo. Un ciclo completo, dunque, con soluzioni altamente all’avanguardia che permettono al cliente finale di dimenticare ansie e problemi per godere appieno del risultato. 

In pole position nel recupero rifiuti inerti

La B&B di Ballan è stata la prima azienda del padovano a essere autorizzata al trattamento e al recupero dei rifiuti inerti che risultano dalle demolizioni. Di sicuro, nel 1996, quando fu concessa l’autorizzazione, in pochi si potevano immaginare il valore che questo processo avrebbe assunto negli anni. Ad oggi i materiali così recuperati vengono utilizzati per sottofondi stradali, piazzali o altro nel 90% dei cantieri con un ciclo produttivo che dà nuova vita ai materiali, previene il consumo del suolo, lo sfruttamento delle cave e abbatte drasticamente le emissioni di sostanze dannose all’ambiente. Aspetti che hanno permesso alla B&B di Ballan di ottenere la certificazione Leed (Leadership in Energy and Environmental Design) Gold, nella realizzazione di alcuni edifici commerciali per una delle più note maison di moda al mondo. La conferma di una qualità del lavoro che va oltre gli standard costruttivi, ma che considera anche gli aspetti ambientali e che ha permesso all’azienda padovana di acquisire importanti commesse.