DOSSIER
Il paradiso ligure delle piante grasse
Ag Sanremo, l’avanguardia nel commercio di cactus e succulente

Un’intuizione può cambiare la vita? Certo, ma è necessario anticipare gli altri: Ag Sanremo, azienda ­ oro-vivaistica dell’estremo ponente ligure, è arrivata per prima diverse volte, riuscendo sempre a innovare e rinnovarsi. “Inizialmente - ricorda Anna Asseretto, legale rappresentante - coltivavamo garofani: siamo stati i primi in Italia a produrre quelli mini in vaso. È stato il nostro tratto distintivo per più di trent’anni”. Per Ag Sanremo il successo di un nuovo prodotto non rappresenta solo un traguardo, ma anche il primo momento di una successiva ricerca. “Nel 1976 - prosegue Asseretto - mio padre Stefano e mia madre Margherita hanno deciso, quasi per scommessa, di puntare sulle piante grasse, anticipando i mercati”. Un’intuizione a dir poco azzeccata. “Oggi il nostro vivaio può vantare migliaia di varietà di piante grasse, di ogni dimensione e tipo. Sono adatte a ogni clima e, non necessitando di cure particolari, come oggetti di design, danno un tocco di vita e di verde all’arredamento”. Versatili e di qualità, le piante grasse possono completare gli interni di un’abitazione, o diventare il punto esclamativo di una terrazza sul mare. “Realizziamo anche giardini, sulla riviera ligure e su quella francese”, sottolinea Anna Asseretto. Un ventaglio possibile solo grazie a una meticolosa conoscenza del territorio. “Uno dei nostri punti di forza è rappresentato dai piccoli coltivatori della zona, con cui ci interfacciamo da sempre - spiega la legale rappresentante -. Se un terreno irto come quello ligure riesce a essere valorizzato in questo modo è anche grazie agli agricoltori, che hanno compiuto veri e propri miracoli”. Il rapporto e il rispetto della terra sono indispensabili. “Da molti anni siamo in possesso della certificazione per il rispetto dell’ambiente, che premia ulteriormente il nostro lavoro - conclude Anna Asseretto -. Abbiamo coibentato le serre, non usiamo quasi più gasolio per il riscaldamento e recuperiamo l’acqua piovana. Disponiamo anche di un impianto fotovoltaico, che ci permette di abbassare l’impatto energetico. Per il benessere di tutti, quindi: piante di qualità e qualità di vita, una formula vincente”.

AG SANREMO
Anna Asseretto