DOSSIER
Il “passaporto” per l’export in Russia
Con Ace-Ru certificazioni EAC di prodotto senza spiacevoli sorprese

Parlare correttamente un linguaggio non significa solo padroneggiarne grammatica e sintassi, ma conoscere approfonditamente la mentalità collettiva delle persone che lo impiegano. Lo sa bene A.C. & E. Srl, società veronese che dal 2000 si occupa di supporto per la certificazione di macchine e impianti industriali a livello mondiale. Fondata dall’esperienza pluriennale dell’ingegner Gino Zampieri e Matteo Marconi, in poco meno di un ventennio A.C. & E. ha ramificato la propria operatività sul territorio italiano, ma soprattutto estero, essendo presente con propri rappresentanti e società di diritto locali al 100% in Nordamerica, Europa, Brasile e Russia. Ente di certificazione e laboratorio per testing di comprovata professionalità e solidità, A.C. & E. vanta con la Russia un rapporto particolare: già a partire dagli Anni 90 Zampieri era attivo in qualità di ispettore per un laboratorio di Mosca. “Le leggi e le normative, soprattutto di un Paese esterno all’UE, non sono disponibili in altre lingue - spiega Valeria Vergalli, project manager per il mercato euroasiatico - perciò è imprescindibile comprenderne approfonditamente il significato per evitare sorprese al cliente che voglia esportare. Attraverso la società Ace-Ru ci interfacciamo col cliente finale e gli organi federali/ statali russi offrendo supporto come rappresentante del fabbricante (mandatario), Laboratorio per esecuzione di test e protocolli, registrazione ed emissione della dichiarazione/certificazione di conformità EAC in base ai Regolamenti Tecnici dell’Unione Doganale. Motore di crescita e core business di A.C & E. sono il settore macchine industriali, ma grazie a partnership strategiche con società di logistica anche il settore fashion. Grazie alle competenze e alla flessibilità della struttura, A.C. & E. vanta un presente più che positivo: “Abbiamo concluso il 2018 con un +30%, rinforzando significativamente le business unit all’estero - evidenzia Marconi, direttore generale di Ace-Ru. 

A.C.&E. SRL
Matteo Marconi e Valeria Vergalli