DOSSIER
La perfetta chiusura del cerchio
Compassi Alessi: un’impresa di riferimento in tutto il mondo per la produzione di compass

“Siamo una delle poche aziende, se non l’unica in Italia a realizzare compassi esclusivamente con profilati in ottone: la nostra produzione è certificata 100% made in Italy ed è esportata in Europa e nel mondo”. Così esordiscono i titolari di Compassi Alessi - Lorenzo, Fabrizio, Alberto, Gianfranco, Gianluigi e Raffaella - quarta generazione di fratelli e cugini, impegnati nella crescita di questa impresa storica fondata all’inizio del XX secolo. Appena entrati in azienda, si rimane immediatamente colpiti da un attestato del 1923, risalente ai tempi del bisnonno degli attuali titolari, quando si creavano a mano non più di due compassi al giorno. Oggi si producono quotidianamente circa 6mila compassi e il mestiere è stato portato avanti con successo dalle generazioni succedutesi a Giovanni, Giuseppe e Pasquale Alessi. La sede aziendale è sempre a Palosco, piccolo centro noto come la ‘patria del compasso’. “Oggi diverse aziende specializzate in questa produzione hanno purtroppo chiuso i battenti”, ricordano. “Noi abbiamo sempre puntato all’eccellenza: operando con imprese internazionali, siamo sottoposti a stretti controlli qualitativi. Inoltre abbiamo investito nell’innovazione tecnologica, con macchinari di ultima generazione per garantire ai clienti qualità e professionalità”. Ma chi sono i committenti di Compassi Alessi? Sono grossisti e private label e si trovano soprattutto all’estero, in Germania, in Medio Oriente e in paesi che richiedono il 100% made in Italy, sfruttando ancora strumenti non digitalizzati per il lavoro e l’educazione. “In altre nazioni, Italia inclusa, il compasso si usa sempre nella scuola primaria e secondaria: è uno strumento didattico”. La produzione di questi piccoli gioielli di precisione è quasi interamente semiautomatica, con macchinari transfer in grado di effettuare anche 14-16 operazioni in contemporanea. “Abbiamo investito nell’automazione da molti anni e rimane il nostro fiore all’occhiello”, sottolineano i titolari. “Tuttavia, le fasi di montaggio, finitura e confezionamento sono effettuate manualmente, da personale altamente qualificato. L’occhio umano, che scorge ogni minimo difetto, è sempre un valore aggiunto”. Solo i compassi di qualità garantiscono precisione e affidabilità: seguendo questa filosofia, Compassi Alessi punta a nuovi clienti e mercati internazionali ed è pronta ad affrontare nuove sfide.