RUBRICHE
L’alimento della vita
Consorzio Parmigiano Reggiano diffonde il valore di un formaggio unico

Anni da ricordare quelli vissuti dal Consorzio Parmigiano Reggiano. La Dop più influente al mondo, come emerso in un recente studio pubblicato da Ipsos, lo scorso anno ha toccato un nuovo record per la produzione, con oltre 3,65 milioni di forme (circa 147 mila tonnellate) e un giro d’affari al consumo pari a 2,2 miliardi di euro. Una crescita che è andata di pari passo con l’aumento dell’export - che ora si attesta al 38% della produzione totale - con Francia, Germania e Stati Uniti in testa, ma con interessanti mercati fast-growing come Canada (+8,1%) e Regno Unito (+6,6%). Tutto ciò rappresenta musica per le orecchie dei 329 produttori e degli oltre 2.800 allevatori che, nel giro di un anno, hanno visto crescere la quotazione media al chilogrammo da 8,60 a 9,81 euro, con un aumento del 14%. Il volano di questo exploit, architettato con attenzione dai vertici del Consorzio, è stato un investimento di oltre 20 milioni di euro (12 per l’Italia e 8 per l’estero) in marketing e comunicazione per evidenziare al consumatore quali sono le distintività del prodotto.

“Abbiamo lavorato per rafforzare la comunicazione con l’obiettivo di far percepire i plus e gli elementi distintivi che rendono il Parmigiano Reggiano Dop un formaggio unico al mondo - afferma il presidente del Consorzio, Nicola Bertinelli - guidati dalla consapevolezza che il consumatore al quale ci rivolgiamo è evoluto e ricerca nel Parmigiano Reggiano qualcosa che va oltre la funzione pratica del prodotto”.

La nuova comunicazione è frutto di una riflessione profonda che ha portato il Consorzio verso un posizionamento che punta a dare valore alla marca e a dialogare con i diversi target di riferimento (chi si occupa della famiglia, chi vive di cucina, chi diventa mamma, chi fa sport, chi è influencer, chi segue i trend, chi è produttore) che trovano nel Parmigiano Reggiano un “alimento della vita”. Il nuovo posizionamento punta, ora, a presentare Parmigiano Reggiano come alimento della vita: il prodotto ideale per chi sceglie uno stile di vita sano anche a tavola, grazie a un alimento italiano, genuino, naturale e buono. I risultati positivi dell’ultimo anno non rappresentano certo un traguardo per il Consorzio. Al contrario, il management ha lo sguardo rivolto al futuro per anticipare le mosse del mercato. In particolare sullo scenario internazionale, dove il prodotto non è ancora tutelato a sufficienza e comunque non come all’interno dell’Unione Europea. La strategia di crescita del Consorzio si basa su quattro pilastri fondamentali: distintività di prodotto, incremento dell’export, lotta alla contraffazione e sviluppo delle vendite dirette dei caseifici. Il primo, e il più importante, riguarda la distintività di prodotto: “Ci sono 3,5 milioni di famiglie fedelissime al Parmigiano Reggiano, 3,9 milioni al Grana Padano e 14 milioni di famiglie che comprano indistintamente uno o l’altro. Per aumentare le vendite - ribadisce il presidente Nicola Bertinelli - vogliamo far percepire al consumatore i plus che rendono il Parmigiano Reggiano Dop un formaggio unico al mondo”.

Il secondo pilastro è quello dell’export, che rappresenta una delle leve principali per sostenere l’incremento di produzione. Il Consorzio si pone l’ambizioso obiettivo di crescere di 2/3 punti percentuali l’anno e di arrivare nel 2021 a quota 1,6 milioni di forme esportate. Il terzo è la lotta alla contraffazione che si traduce concretamente in una maggiore trasparenza che va a vantaggio del consumatore. Dal 2017, il Consorzio ha potenziato i programmi di sorveglianza delle ditte di grattugia e dei laboratori di porzionatura (ora al 100%) così da garantire al consumatore l’autenticità del prodotto.

Quarto ed ultimo, il Consorzio sostiene e promuove le vendite dirette nei Caseifici. L’obiettivo è quello di aumentare la quota di vendita diretta  no a raggiungere un terzo della produzione complessiva. Proprio in quest’ottica di potenziamento, il Consorzio organizza due volte all’anno Caseifici Aperti: un weekend alla scoperta del mondo del Parmigiano Reggiano con tanti eventi, visite guidate e degustazioni.