DOSSIER
Il porto, motore della competitività
Gruppo Amoruso assicura l’approdo sicuro e veloce di merci e persone

Il porto di Salerno è tra i principali ancoraggi italiani e rappresenta l’approdo ideale per il traffico delle merci tra l’Oriente e l’Occidente. Qui il Gruppo Amoruso è il partner ideale per le grandi compagnie navali, grazie ad una perfetta organizzazione dell’intero ciclo operativo - dalla movimentazione al magazzinaggio, alla consegna delle merci - esplorando ogni possibile opportunità per assicurare servizi personalizzati, calibrati sulle necessità del committente. Merci, ma anche persone, con la gestione in Ati della stazione marittima e banchine riservate all’approdo di navi da crociera. La forte specializzazione raggiunta come operatore logistico, permette alla Amoruso Giuseppe Spa di erogare prestazioni di supporto alle aziende destinatarie, dal disimballo all’identificazione delle merci con emissione di etichettatura, fino alla digitalizzazione delle procedure, riducendo tempi e azzerando errori materiali. La società gestisce annualmente un importante traffico di container e movimenta un significativo volume di prodotti siderurgici - coils, banda stagnata, vergella e travi in ferro e alluminio - curandone lo stoccaggio in aree aperte e magazzini coperti, sorvegliati h24. In questi spazi, dovendo perseguire l’esigenza della clientela per la consegna delle merci con le metodiche dello just-in-time, l’introduzione di alcune innovazioni tecnologiche, quali l’utilizzo di display automatici comandati a distanza, permettono alla società la gestione in tempo reale degli accessi e delle movimentazioni anche in modalità remota, assicurando uno stretto monitoraggio delle attività d’impresa. “Quest’anno raggiungiamo il maggior numero di merci movimentate della nostra storia, con oltre 1 milione di tonnellate”. Una crescita strepitosa che ha richiesto, per mantenere alta la sua capacità ricettiva, la realizzazione di un interporto privato, su un’area complessiva di 50mila mq di cui 25mila coperti. “I porti sono un importante fattore di competitività dell’industria italiana, attraverso i quali le aziende ricevono materie prime ed esportano prodotti finiti - conclude Giuseppe Amoruso, presidente Sezione Risorsa Mare Trasporti e Logistica Confindustria Salerno -. Se riusciamo a intercettare le compagnie di navigazione che coprono l’intero pianeta, maggiori opportunità di raggiungere velocemente qualunque destinazione del mondo si aprono per le nostre industrie”.