RICERCA & INNOVAZIONE
Un know-how che genera valore aggiunto
Tecno-Beton: dalla collaborazione con i clienti nascono soluzioni brevettate

Un’impresa, la Tecno-Beton, che progetta e realizza impianti di dosaggio e betonaggio per grandi imprese di costruzione, cementieri, preconfezionatori di calcestruzzo. Fondata da Livio Betelli e Simona Bianchi, l’azienda bergamasca è animata da un’intensa passione per il mestiere e orientamento all’innovazione. “Una realtà capace di pianificare impianti caratterizzati da elevata efficienza, implementati da soluzioni tecniche spesso progettate su misura. Un ottimo esempio è il sistema RCS (Recycling Concrete System). Spiegano i titolari: “abbiamo affrontato la problematica del riciclo di acqua di lavaggio delle autobetoniere in sostituzione di quella potabile nella produzione di calcestruzzo”. Durante la fase produttiva si ottengono elevate quantità residue di calcestruzzo e acqua di lavaggio provenienti dall’impianto di mescolazione e dalle autobetoniere, il cui smaltimento è un problema per l’ambiente. In azienda abbiamo studiato e sviluppato una soluzione efficace attraverso il sistema RCS.” La ricerca sperimentale ha permesso di evidenziare l’effetto dell’utilizzo di acque da riciclo prelevate dall’ innovativo sistema RCS sulle prestazioni reologiche e meccaniche del calcestruzzo, confermando il possibile utilizzo delle acque di riciclo provenienti dal lavaggio delle autobetoniere per il confezionamento di nuovo calcestruzzo. Valutando in modo corretto il contenuto dei solidi dispersi in acqua e apportando opportune correzioni alla composizione del calcestruzzo per tenere conto della quantità di fini introdotti con l’acqua da riciclo è possibile confezionare calcestruzzi con prestazioni reologico-meccaniche del tutto simili a quelle del calcestruzzo confezionato con acqua potabile”. Conclude Betelli. E i progetti innovativi non finiscono certamente qui, ma continueranno anche in futuro!