DOSSIER
Un’eleganza che si fa ricordare 
Il total look di Invidia conquista il pubblico, a partire dall’accoglienza in negozio 

Un edificio moderno, luminoso, colorato e funzionale che ospita gli uffici direzionali, lo showroom e il polo logistico. Così si presenta la sede di Invidia, fashion brand che ha esordito sul mercato nel 2003 con l’apertura del primo di oltre 50 punti vendita, ma la cui storia ha radici che affondano nel passato. “L’impresa è stata fondata nel 1973 da mio padre Gianpaolo e da mio zio Alessandro. In origine si realizzavano esclusivamente camicie da uomo, che sono tuttora il nostro prodotto di punta. Nel corso degli anni alla camiceria si è affiancato l’abbigliamento uomo e donna, per un total look contemporaneo, con un ottimo rapporto qualità prezzo”. Così esordisce Luca Valoti, a.d. di Invidia e seconda generazione di questa realtà che gestisce un’efficiente rete retail di negozi sia monomarca che in franchising, localizzati soprattutto in Italia ed nell’Europa dell’Est, con un fatturato che ha segnato una crescita annua del 10%. Qual è il segreto dello sviluppo continuo di Invidia? “Siamo ‘ossessionati dal cliente’ - spiega Valoti - Desideriamo più di ogni altra cosa renderlo entusiasta della sua esperienza d’acquisto. Ecco perché quest’ultima deve risultare impeccabile e reiterabile. A questo fine curiamo molto il servizio interno dei punti vendita, dall’accoglienza al saluto finale. La formazione del personale del negozio gioca un ruolo chiave e i percorsi formativi che offriamo ai dipendenti sono numerosi, come ad esempio le sei giornate intitolate ‘Invidia incontra il teatro’, in cui s’insegnava alle dipendenti ad interpretare un ruolo autentico e responsabile”. L’attenzione ai clienti è testimoniata anche dai molti sondaggi post vendita, per scandagliare a fondo il loro grado di soddisfazione negli store. Altro caposaldo è la qualità, sempre presente nei capi Invidia, unita a un prezzo conveniente, per fidelizzare la clientela nel lungo periodo. Ai negozi reali si affianca la piattaforma e-commerce, all’insegna della massima integrazione dei canali di vendita. “I punti vendita - conclude Valoti - tuttavia restano il nostro valore aggiunto e nuovi partner per ampliare la nostra rete franchising sono sempre i benvenuti. Oltretutto, il nostro assortimento diverrà ancora più ricco poiché abbiamo recentemente inserito una linea intima per l’uomo e siamo in procinto di lanciare una fragranza Man”.