Dichiaro di aver letto ed accettato l'informativa sulla privacy. (Leggi l'informativa)
Ricerca & Innovazione

Home > Ricerca & Innovazione > Effetto serra: l’obiettivo è decarbonizzare

L'Istituto di Tecnologie Avanzate per l'Energia "Nicola Giordano" di Messina

Effetto serra: l’obiettivo è decarbonizzare

Architetture catalitiche avanzate mediante stampa 3D per un riciclo efficiente dell’anidride carbonica

Il riscaldamento globale associato all’emissione di gas serra rappresenta una questione ambientale di primaria importanza, con ripercussioni sull’intero sistema economico mondiale. Affrontare il cambiamento climatico e ridurre le emissioni climalteranti è ormai obiettivo comune: l’Europa, in particolare, persegue un rigoroso processo di “decarbonizzazione”, per sganciarsi progressivamente dall’utilizzo di combustibili di natura fossile. Una grande opportunità in tale scenario viene oggi offerta dalle tecnologie in grado di catturare l’anidride carbonica (uno dei principali gas a “effetto serra”) e di convertirla – mediante idrogeno rinnovabile - in prodotti ad alto valore aggiunto. In quest’ambito si muove il progetto “CO2Fokus”, un H2020 a coordinamento belga giunto a metà cammino. “L’obiettivo è sviluppare una tecnologia innovativa per riciclare le emissioni di anidride carbonica in un processo di idrogenazione a singolo stadio, per la produzione di dimetiletere”, spiega il ricercatore Giuseppe Bonura del Cnr-Itae di Messina, uno dei partner del progetto. Il dimetiletere, che in condizioni ordinarie si presenta allo stato gassoso, ha recentemente attirato un significativo interesse di ricerca, poiché a bassa pressione può essere trasformato in forma liquida e quindi è facilmente trasportabile. Peraltro, la sua semplice struttura molecolare lo rende un interessante succedaneo del diesel di natura fossile: un carburante “green” altamente efficiente. “Oggi il dimetiletere è solitamente prodotto mediante un processo a doppio stadio, attraverso la disidratazione del metanolo precedentemente sintetizzato tramite conversione di gas di sintesi - continua Bonura - CO2Fokus mira a sviluppare un processo innovativo e sostenibile per la produzione di dimetiletere in un unico stadio, integrando un sistema elettrochimico a ossido solido in grado di fornire idrogeno verde e un reattore catalitico multicanale realizzato mediante stampa 3D, con tecnologia di fusione laser selettiva di polveri metalliche”. Il sistema catalitico, formulato proprio dai ricercatori del Cnr-Itae, sarà alloggiato all’interno del reattore multicanale e consentirà una produzione in continuo di dimetiletere da miscele CO2 e idrogeno. “L’impianto pilota, sito in Turchia, dovrà dimostrare come sia possibile ridurre la dipendenza dai combustibili fossili nei settori chimico ed energetico - chiude Bonura - orientando lo sviluppo sostenibile verso una società a basso contenuto di carbonio”. 
 

Condividi su:

Approccio tecnologico CO2Fokus

Una comunicazione autorevole
per le aziende

Attorno a Platinum “Aziende & Protagonisti” ruota un mondo di notizie, di informazioni, di progetti e di obiettivi per la promozione del business e la comunicazione imprenditoriale.

La rivista si conferma una straordinaria vetrina per tutti coloro che desiderano promuovere la propria immagine nei confronti di un target di lettori di prestigio.

Platinum “Aziende & Protagonisti” offre un sistema di comunicazione integrata, mirata e personalizzata, capace di fornire risposte “su misura” alle istanze più dettagliate per pubblicizzare un’impresa con successo.

© 2020 Publiscoop Group | Privacy policy | Cookies policy | Design by Kreativa srl