Dichiaro di aver letto ed accettato l'informativa sulla privacy. (Leggi l'informativa)
Ricerca & Innovazione

Home > Ricerca & Innovazione > Energia a basso costo dalle biomasse

Gassifi catore a letto fl uido che produce gas ad alto contenuto di idrogeno da gusci di nocciola

Energia a basso costo dalle biomasse

Allo studio un prototipo di cogeneratore a filiera corta, con basso impatto ambientale e alta efficienza

Fondata nel marzo 2004, la “Guglielmo Marconi” di Roma vanta un primato importante: è la prima università telematica nata in Italia e, da brava “capostipite”, primeggia non solo nella didattica ma anche nella ricerca. Ne fanno fede numerosi progetti europei, in particolare nel settore delle energie rinnovabili e dell’idrogeno, di cui è anche lead partner.

Tra questi figura Blaze “Biomass Low cost Advanced Zero Emission small-to-medium scale integrated gasifier fuel cell combined heat and power plant” che, con un budget di 4,2 milioni di euro, comprende diverse realtà di ricerca (Epfl, Aquila, Enea), industriali (Walter Tosto, Solidpower, Hygear, Enereco) e di disseminazione (Eubia) con un focus tecnologico italiano. “L’obiettivo - spiega il professor Enrico Bocci, coordinatore di Blaze e responsabile del laboratorio di ateneo - è superare le criticità che gli attuali impianti di cogenerazione a biomassa presentano: biomasse specifiche, per cui molto spesso non locali e costose, costi di investimento, manutenzione, complessità ed emissioni (particolato, catrami) troppo elevate. Blaze, infatti, sviluppa la prima cogenerazione a biomassa di piccole e medie dimensioni (25-5.000 kWe) con tecnologia a letto fluido bollente a vapore che converte materie prime eterogenee (scarti organici agro-industriali, urbani e forestali) in un gas ad alto potere calorifico che alimenta una efficiente cella a combustibile a ossidi solidi”. L’iniziativa, che vede coinvolte Susanna Correnti e Federica Funghi come project manager, nel 2021-2022 integrerà la Sofc da 25 kWe con il gassificatore presso la Walter Tosto.

Le relative analisi tecno-economiche, ambientali, sociali, di sicurezza e di mercato dimostreranno il raggiungimento di nuovi traguardi nella competitività dell’industria europea, dell’efficienza e della flessibilità degli impianti a biomasse e della loro accettazione sociale.

“Stiamo seguendo altre iniziative H2020 in questo ambito di ricerca - continua il responsabile dell’Area Ricerca e Sviluppo della ‘Marconi’, Arturo Lavalle - che vedono il coordinamento scientifico del Professor Bocci e che mirano a sviluppare tecnologie ‘clean’ sempre più avanzate come nel caso del progetto Gico ‘Gasification Integrated CO2 capture and conversion’. Ricerca e innovazione sono per noi priorità imprescindibili, a cui dedichiamo impegno e risorse con grande determinazione”.

Condividi su:

Cella a combustibile a ossidi solidi (Sofc 25 kW Large Stack Module)

Una comunicazione autorevole
per le aziende

Attorno a Platinum “Aziende & Protagonisti” rruota un mondo di notizie, di informazioni, di progetti e di obiettivi per la promozione del business e la comunicazione imprenditoriale.

La rivista si conferma una straordinaria vetrina per tutti coloro che desiderano promuovere la propria immagine nei confronti di un target di lettori di prestigio.

Platinum “Aziende & Protagonisti” offre un sistema di comunicazione integrata, mirata e personalizzata, capace di fornire risposte “su misura” alle istanze più dettagliate per pubblicizzare un’impresa con successo.

© 2020 Publiscoop Group | Privacy policy | Cookies policy | Design by Kreativa srl