Dichiaro di aver letto ed accettato l'informativa sulla privacy. (Leggi l'informativa)
Ricerca & Innovazione

Home > Ricerca & Innovazione > Quando l’agricoltura sposa la tecnologia

Quando l’agricoltura sposa la tecnologia

Obiettivi: la digitalizzazione delle aziende e l’individuazione di colture maggiormente resistenti ai cambiamenti climatici

L’agricoltura italiana è un settore in profondo cambiamento, anche grazie a un ricambio generazionale degli addetti. La digitalizzazione e l’inserimento di nuove tecnologie stanno modificando molti aspetti di processi gestionali spesso cristallizzati da decenni, ma sono passaggi non sempre facili, e non ancora diffusi. Migliorare queste dinamiche è uno dei principali obiettivi di “E-Crops”, un progetto Pon coordinato dal Dipartimento di Scienze Bio-Agroalimentari (Disba) del CNR. Partecipano alle attività numerose aziende sia agricole, di varie dimensioni e di diverse filiere (vino, olio, cereali, ortaggi), sia di information technology, per il supporto tecnologico e informatico. “Ogni azienda agricola coinvolta - dalle più piccole fino a Bonifiche Ferraresi, che è la più grande  d’Italia - ha specifiche esigenze e priorità. Questo è un progetto di ricerca industriale, cioè le varie attività dovranno essere funzionali al contesto specifico, migliorandone lo stato dell’arte, e per di più con caratteristiche di scalabilità e di replicabilità”. Parole di Beniamino Gioli, coordinatore del progetto per il Cnr, ente coinvolto con competenze sia agroalimentari sia ingegneristiche. Mentre le attività sul campo sono in fase di avvio sulle diverse filiere - con colture coinvolte soprattutto nel sud Italia e nelle isole - prosegue in parallelo anche il lavoro legato al secondo obiettivo del progetto, che riguarda la fenotipizzazione. “È una tecnica su cui c’è grosso fermento, anche a livello europeo tramite la infrastruttura Emphasis - continua Gioli - La sfida è realizzare e impiegare varietà di colture maggiormente resistenti ai cambiamenti climatici. Studieremo nuovi genotipi testandoli negli ambienti specifici, in condizioni di stress, utilizzando piattaforme robotiche che analizzano molte piante in breve tempo (con l’ausilio di scannerizzazioni, droni, tomografie). L’agricoltura va in scia ai trend tecnologici che si usano nell’intelligenza artificiale”. Si parte da colture come pomodori e frumento, che verranno testate anche in campo, con robot terrestri e droni, per vedere il grado di maturazione e lo stato di salute. Operazioni analoghe riguarderanno anche vino e olio. “obiettivi e target sono duplici - chiude Gioli - sia legati al mondo della ricerca, per consolidare risultati ed esperimenti avviati, sia per andare incontro alle esigenze di interfaccia fra le aziende, grazie all’innovazione e alla tecnologia”.

Condividi su:

Una comunicazione autorevole
per le aziende

Attorno a Platinum “Aziende & Protagonisti” rruota un mondo di notizie, di informazioni, di progetti e di obiettivi per la promozione del business e la comunicazione imprenditoriale.

La rivista si conferma una straordinaria vetrina per tutti coloro che desiderano promuovere la propria immagine nei confronti di un target di lettori di prestigio.

Platinum “Aziende & Protagonisti” offre un sistema di comunicazione integrata, mirata e personalizzata, capace di fornire risposte “su misura” alle istanze più dettagliate per pubblicizzare un’impresa con successo.

© 2020 Publiscoop Group | Privacy policy | Cookies policy | Design by Kreativa srl