Dichiaro di aver letto ed accettato l'informativa sulla privacy. (Leggi l'informativa)
Ricerca & Innovazione

Home > Ricerca & Innovazione > Tecnologie satellitari “sicure” per la mobilità sostenibile

Tecnologie satellitari “sicure” per la mobilità sostenibile

Eccellenze tecnologiche made in Italy grazie alle sinergie fra settore ferroviario e automotive per trasporti davvero green e sicuri

 

Il contesto ferroviario, a livello globale, sta subendo una trasformazione importante, lenta ma irreversibile. Lenta perché le nuove tecnologie devono dimostrare di essere sicure, inarrestabile perché aumentare l’efficienza e la capacità di trasporto è una priorità per far fronte alla crescita di domanda.

E per un settore sempre più spostato verso l’alta capacità e velocità, servono nuove tecnologie perché quelle attuali benché sicure non consentono ulteriori progressi: è necessario anche introdurre tecnologie economicamente sostenibili - senza per questo perdere in sicurezza – come quelle legate alla geo localizzazione satellitare ed in prospettiva al 5G.

Per occuparsi di questa tematica, UE ha avviato Shift2Rail, la prima iniziativa pubblico-privata per l’innovazione nel settore ferroviario. È in questo ambito che si sta concludendo il progetto Gate4Rail, coordinato da Radiolabs ed acquisito a valle di una gara internazionale promossa da Shift2Rail. Radiolabs è un consorzio pubblico-privato con venti anni di esperienza che riunisce le Università di Roma Tor Vergata, Roma Tre e L’Aquila, nonché due aziende private Hitachi Rail STS e Westpole. Radiolabs è una realtà unica in Europa con innovazione, trasferimento tecnologico e know-how al centro della sua missione: un patrimonio di conoscenze acquisito nei nove progetti internazionali a valle di altrettante gare nel programma H2020 dei quali quattro con il ruolo di coordinatore per un valore di oltre 15 milioni.

“Quando si sviluppano queste tecnologie, è fondamentale che siano sicure, sicché spesso servono tempi lunghi per la certificazione: e quindi costi elevati, perché ad ogni modifica che si apporta al sistema esistente bisogna riprovare tutto - sottolinea Alessandro Neri, Presidente di Radiolabs”.

“Noi siamo stati i primi a introdurre il nuovo paradigma basato sulla simulazione del sistema in ambiente virtuale rappresentativo di quello reale ai fini della certificazione”.

“Con una doppia rete che si sovrappone: quella delle intelligenze umane e quella di tutti gli apparati e delle applicazioni informatiche che sono presenti nei laboratori altamente specializzati dei partner del progetto, mettendo insieme diversi sistemi di elaborazione e test distribuiti in tutta Europa. In sintesi, la rete delle macchine e quella dei cervelli”.

Un’integrazione a distanza che permette di analizzare il comportamento del sistema in condizioni reali riducendo i test sul campo e soprattutto verificare le prestazioni del sistema nei casi di guasti molto rari che sono difficilmente rilevabili con i test sul campo ma molto importanti per garantire la sicurezza”.

“I risultati finali di Gate4Rail sono stati presentati il 22 febbraio in un evento coordinato da UniFe al quale hanno preso parte oltre 50 esperti e culminato con una dimostrazione pratica su due linee ferroviarie, rispettivamente in Italia ed in Spagna. “Sono soddisfatto di come il team ha risposto a questa sfida – prosegue Neri - siamo riusciti a perseguire gli obiettivi che ci eravamo dati, nonostante le complicazioni inevitabili portate dal Covid-19”.

I risultati raggiunti dal team internazionale composto da Rfi, Uge, M3Systems, Unife, Cedex, Ineco, Guide e Bvi, aprono al consorzio Gate4Rail molte altre prospettive. “In primis Rfi - spiega il Presidente - per  il proprio laboratorio Ertms (standard europeo per il controllo marcia treno)  per utilizzare le tecnologie satellitari nell’ambito del piano di installazione dell’Ertms su tutte le linee nazionali: l’Italia è il primo soggetto in Europa ad integrare le nuove tecnologie all’interno della propria rete”. Gate4Rail è un ulteriore tassello per la soluzione tecnologica di Rfi con una ricaduta diretta sul piano italiano di ammodernamento della rete, ma anche un modello esportabile nel settore automotive e smart road. Per info del progetto www.gate4rail.eu.

Condividi su:

Una comunicazione autorevole
per le aziende

Attorno a Platinum “Aziende & Protagonisti” rruota un mondo di notizie, di informazioni, di progetti e di obiettivi per la promozione del business e la comunicazione imprenditoriale.

La rivista si conferma una straordinaria vetrina per tutti coloro che desiderano promuovere la propria immagine nei confronti di un target di lettori di prestigio.

Platinum “Aziende & Protagonisti” offre un sistema di comunicazione integrata, mirata e personalizzata, capace di fornire risposte “su misura” alle istanze più dettagliate per pubblicizzare un’impresa con successo.

© 2020 Publiscoop Group | Privacy policy | Cookies policy | Design by Kreativa srl