Dichiaro di aver letto ed accettato l'informativa sulla privacy. (Leggi l'informativa)
Ricerca & Innovazione

Home > Ricerca & Innovazione > Un digital energy hub per l’elettrificazione dei trasporti marittimi

Il professor Giorgio Sulligoi

Un digital energy hub per l’elettrificazione dei trasporti marittimi

Il dimostratore Etef per la trasformazione digitale dell’energia di navi e porti tramite le tecnologie in corrente continua

La decarbonizzazione dei trasporti marittimi imporrà una progressiva elettrificazione dei mezzi navali e delle infrastrutture portuali, grazie a nuove tecnologie che hanno come denominatore comune un’interfaccia in corrente continua con i sistemi elettrici per l’energia. In tale contesto, nasce a Trieste il progetto Etef (Electric TEst Facility), per la costruzione di un dimostratore tecnologico di reti elettriche intelligenti per attività di validazione, de-risking e training su nuove soluzioni per i sistemi elettrici marini e i relativi componenti. Etef è una rete elettrica a corrente continua a struttura modulare e controllo digitale, ideata per interconnettere e ottimizzare in modo intelligente i flussi di potenza fra generatori e carichi elettrici, sistemi di accumulo, fonti rinnovabili e reti pre-esistenti. Dopo un anno di progettazione preliminare ed esecutiva, e otto mesi di opere - recentemente collaudate - di costruzione e installazione, il progetto proseguirà con le attività di messa in servizio e i test funzionali. Giorgio Sulligoi, professore ordinario di Sistemi Elettrici per l’Energia all’Università di Trieste, responsabile scientifico del progetto Etef, sottolinea: “All’Università di Trieste conduciamo ricerche su concept tecnologici e metodologici della nave elettrica volte a migliorarne i ritorni ambientali, armatoriali, costruttivi e progettuali. Etef è cruciale per validare i risultati delle nostre ricerche e fornire i servizi di test before invest ai partner di progetto, con i quali siamo orgogliosi di lavorare”. A fronte di un 
investimento in ricerca tecnologica di oltre 7 milioni di euro, cofinanziato dal Ministero della Difesa, il progetto Etef associa infatti l’Università di Trieste con le eccellenze industriali di Fincantieri SI, Seastema (rispettivamente, società di integrazione e automazione di sistemi complessi di Fincantieri) e Wartsila. “Abbiamo un partenariato di prim’ordine - conclude il professore - che ci consente di pensare in grande, e un gruppo di ricerca, che ruota attorno alla Digital Energy Transformation & Electrification Facility, dell’Università di Trieste, formato da ricercatori e ingegneri eccezionali. Nella nostra visione, nelle navi elettriche e nei porti “green” c’è e ci sarà in futuro molto made in Trieste”. 

 

Condividi su:

Una comunicazione autorevole
per le aziende

Attorno a Platinum “Aziende & Protagonisti” rruota un mondo di notizie, di informazioni, di progetti e di obiettivi per la promozione del business e la comunicazione imprenditoriale.

La rivista si conferma una straordinaria vetrina per tutti coloro che desiderano promuovere la propria immagine nei confronti di un target di lettori di prestigio.

Platinum “Aziende & Protagonisti” offre un sistema di comunicazione integrata, mirata e personalizzata, capace di fornire risposte “su misura” alle istanze più dettagliate per pubblicizzare un’impresa con successo.

© 2020 Publiscoop Group | Privacy policy | Cookies policy | Design by Kreativa srl